domenica 14 settembre 2008

Guardare lontano per raggiungere la meta più vicina

Guardare lontano per raggiungere la meta più vicina, non so se qualcuno ha già espresso questo pensiero, non ricordo, non vorrei appropriarmi una frase magari storica, comunque è quello che ho pensato subito dopo la fine della prestazione di oggi. Eh si, perché forse l’obiettivo iniziale dei 25km occultava l’idea di migliorarmi sulla distanza della mezza e così è successo con mia grande soddisfazione. Poco più di 8 minuti di miglioramento dal risultato fatto 2 settimane fa, e così alla seconda volta che raggiungo questa distanza ho siglato un bel 1h48’08”. Ma non mi sono dimenticato l’obiettivo primario e iniziale, continuando, il mio “ritmo della vita” mi ha condotto a chiudere la fruttuosa ed esaltante giornata con 26km totali in 2h15’28”. Beh si, sono fatto così, se dico a tutti che voglio fare 25km al raggiungimento di tale distanza il mio “spirito guida” mi dice in un orecchio di fare un km in più per sentirmi ancor di più soddisfatto della mia giornata. Fin qui l’enfasi per la prestazione, tecnicamente devo aggiungere che fino al 23° kilometro: testa-polmoni-gambe hanno funzionato bene, i problemi sono cominciati dal 24° quando testa-polmoni erano al loro posto senza troppi problemi ma le gambe hanno cominciato a imballarsi e soprattutto all’ultimo dei 26km quando volevo chiudere con un ritmo più sostenuto corso nei precedenti 2km, sembravano slittare come la frizione di una macchina, loro giravano comandate dal cervello ma la velocità non cambiava. Lo scotto di una distanza mai raggiunta prima dovevo pur pagarlo, no? e soprattutto dopo aver tenuto un ritmo nel rispetto delle mie possibilità attuali più consono ai 21km che a finire in bellezza i 26km, fino ad oggi ignoti e inesplorati. Credo anche di non tralasciare il fatto che è stata la prima volta che ho corso oltre le 2 ore senza sosta.
Per la cronaca, questa mattina dopo le abbondanti piogge di ieri e questa notte il termometro segnava 15gradi con 85% di umidità, qualche goccia verso la meta del percorso, per il resto ho corso all’asciutto sotto un cielo comunque plumbeo. E qui vorrei volgere un pensiero agli abitanti del Verbano e della Val d’Ossola, colpite in questi giorni da abbondanti precipitazioni che hanno creato non pochi problemi, zone a me molto vicine e care, avendo in dote bellissime montagne, artefici di numerose escursioni.

1km(5’03”) 2km(5’04”) 3km(5’03”) 4km(5’02”) 5km(5’10”) 6km(5’11”) 7km(5’07”) 8km(5’10”) 9km(5’13”) 10km(5’05”) 11km(5’11”) 12km(5’14”) 13km(5’06”) 14km(5’03”) 15km(5’03”) 16km(5’06”) 17km(5’10”) 18km(5’08”) 19km(5’10”) 20km(5’10”) 21km(5’09”) 22km(5’18”) 23km(5’25”) 24km(5’20”) 25km( 5’31”) 26km(5’36”)

21km 97m - 1h48’08” MEDIA 5’07”/km
26km - 2h15’28” MEDIA 5’18”/km

13 commenti:

R. Davide ha detto...

Complimenti anche a tè per il tuo allenamento..anch tu hai scritto bene tutto, purtroppo parte dell'Italia ha qualche problemino col tempo in questi giorni..noi lo abbiamo avuto ad Alghero..mi dispiace per i danni alle strutture di chi con queste ci lavora!

Alvin ha detto...

Sempre meglio Daniele!!!

Micio1970 ha detto...

Complimenti Daniele: niente male il tempo sulla mezza e il lungo relativo!

Danirunner ha detto...

davide,alvin,micio: Grazie ragazzi fa sempre piacere ricevere degli apprezzamenti.

Mathias ha detto...

i tuoi sono miglioramenti a "salto di canguro"..non so se qualcuno abbia già adottato quest'espressione, altrimenti mi prendo il copiright.. eh eh
comunque era attesa una prestazione del genere, lo sapevi prima di uscire che avresti fatto il record! perchè non provi a cimentarti in una gara con la distanza della mezza

Bacchini Fabio ha detto...

Ha ragione Mathias, prova ad iscriverti ad una 1/2 Maratona. Fidati Dani, iscriviti e vedrai che soddisfazione...

Fatdaddy ha detto...

L'avevo detto, ora prima di ogni prestazione esaltante "tocca" farti un'abbuffata pantagruelica di salsicce, birra ed ogni altro ben di Dio!
Complimenti!

Alessandro ha detto...

Bravissimo Daniele.... i miglioramenti così sensibili mi dicono che non è finita... hai potenzialità sulla mezza di scendere rapidamente sotto 1.45'.

GIAN CARLO ha detto...

Daniele, ha ragione Alessandro, pensavo che avresti raggiunto questi tempi nel giro di qualche mese, invece il miglioramento da canguro è inarrestabile.
Mi hai detto che l'idea di iscriverti ad una gara per ora non ti sfiora, ma sono certo che ti divertiresti. Magari stando a quello che scrivi meglio una gara non cittadina, ma in mezzo alla natura.

albertozan ha detto...

Complimenti Dani! Vedrai che la fatica che hai fatto negli ultimi 5km la prossima volta sarà azzerata, o quasi...bene così!!

Lucky73 ha detto...

complimenti e quel km in più mentalmente fa tanto....continua così e vedrai che i tempi continueranno a migliorare!
Ciao
Luciano

Danirunner ha detto...

Grazie a tutti i miei amici-bloggeristi, e a tutti dico che probabilmente quando farò la prima, non smetterò più, mi conosco bene. Ora mi guardo in giro e valuto tutte le non competitive della mia zona, ve ne sono alcune, da qui a febbraio-marzo che potrei fare, poi l'anno prossimo, in primavera, mi piacerebbe misurarmi anche in qualche competitiva(se passo la vista medica agonistica!), non per motivi di grandezza ma perché certamente se ne trovano di più affascinanti.

Giulyrun ha detto...

Ti trovo per caso leggendo gli altri compagni blogger.
Ti linko e ti aspetto : http://mnrunning.blogspot.com/