giovedì 25 settembre 2008

Mattino, sera, parco, strada, asfalto, FL - FM - CV - Boh

Alla fine non ho capito che ho fatto, bello allenarsi in questo modo! Il percorso è cambiato da martedì, dal parco comunale ho corso vicino casa, scoprendo nuove strade e stradine da tenere in considerazione. Il risultato è stato quello di correre con i ritmi simili a quelli (cioè più veloci) che abitualmente tengo alla domenica quando corro nella zona che preferisco, con strade dritte e asfaltate e dove mi trovo a mio agio riuscendo a spingere di più. Ma qui mi sorgono diversi dubbi: è una questione solo di ambiente o anche di diverse energie, spiego meglio, in settimana corro dopo la giornata di lavoro, potrei essere più stanco? tenendo conto che faccio l’operaio. Terza ipotesi è quella dell’orario, di sabato e di domenica corro al mattino, in settimana di pomeriggio, rendo maggiormente al mattino? Mi alimento meglio in questi 2 giorni che non lavoro? e qui potrei anche rispondere con un si. Alla fine però la certezza del motivo non la conosco ancora. I miei ritmi non li conosco ancora con precisione e il correre a sensazione di questi mesi non mi sta di certo aiutando. Ho deciso che sabato proverò a correre con il cardio della decathlon, è l’unico che ho, non so quanto possa essere affidabile, l’ho comprato 3 mesi fa e l’unica volta che lo testato è stato nel fare la scale della palazzina dove abito. Non mi piace correre con la fascia addosso ma se è per capire qualcosa in più per qualche volta si può fare. Conoscere i miei: FL , FM e CV sarebbe utile. L'intenzione di oggi era di fare un fondo lento, ma confrontando con martedì sono 2 lenti diversi, quello di oggi è più simile ad un medio, forse! o il mio vero lento è proprio questo?

  • 1 km 4'58"
  • 2 km 5'02"
  • 3 km 5'04"
  • 4 km 5'04"
  • 5 km 4'57"
  • 6 km 4'59"
  • 7 km 5'01"
  • 8 km 5'04"
  • 9 km 5'03"
  • 10 km 4'37"

Media: 4'59"/km - FL ? - tempo totale: 49'48"

11 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

Se il tuo lento è già questo allora sei un ragazzaccio neroazzurro con potenzialità clamorose.
Il cardio ci dirà la verità, solo che a quel punto dovrai scoprire anche la tua F. Max

R. Davide ha detto...

Secondo me è la curiosità del percorso che ti ha dato energie mentali per andare un pò più forte..la curiosità del vedere cosa c'è dopo..il fatto di non conoscere la strada ti ha inconsciamente spinto di più..non è forse vero che quando si conosce benissimo un percorso si pensa sempre..qua devo fare questo passo, quà quello..sicuramente questo è il tuo ritmo normale. Oppure potrei propore il fatto che non avevi nulla da perdere, l'hai presa tranquilla senza un passo prefissato e ci è scapato un ritmo veloce senza neanche spingere..inoltre c'è il fatto che di solito ci sono dei miglioramenti a salti..lo sport è bello anche per questo :) ciao

Nikka ha detto...

A me piace molto esplorare nuovi percorsi...tanto che alla fine il tempo sembra scorrere più velocemente...
Per quanto riguarda l'allenarsi riposati o quando siamo stanchi...non c'ho capito ancora niente...spesso sono andata meglio quando credevo di essere nelle condizioni peggiori :O
Comunque..di te..penso che solo che sei migliorato.
buona giornata Dani :)

Gianluca Rigon ha detto...

Però, che "lento" che sei !!!!
Bell'allenamento, ma non avevi il raffreddore e mal di gola ?
Complimenti !!!!

maratona nel cuore e ... ha detto...

Anche io sono un neofita della corsa, con difficolta' a dosare le energie e tenere i ritmi voluti. Ma francamente devo dire che un percorso nuovo mi 'disorienta' e talvolta mi distrae. Se faccio invece le 'solite strade' resto piu' concentrato e capisco meglio le andature da tenere.

de gustibus...
ciao

Danirunner ha detto...

@giancarlo, questo ragazzaccio neroazzurro lo spera, vedremo, aldilà del cardio sento che potrebbe esserlo ma ho bisogno di conferme.

@r.davide, è una tesi che non regge perchè il percorso cha faccio la domenica è sempre quello eppure è quando mi esprimo al meglio.

@gianluca, no, per ora non ho il mal di gola però ho un po di tosse. Speriamo di migliorare.

@nikka, grazie, anche a me piace provare nuovi percorsi perchè la monotonia di ciò che mi circonda non mi aiuta di certo nelle prestazioni.

@maratona nel cuore, benvenuto tra i blogger podistici. La zona la devo conoscere, ci mancherebbe che mi avventuri in strade sconosciute senza sapere dove mi trovo, è il provare nuovi percorsi in quella stessa zona che mi stimola, personalmente il fatto di non avere punti di riferimento migliora la mia corsa soprattutto di testa.

Furio ha detto...

..e chi lo sa...correre su asfalto è un altra cosa ;-)
Datti tempo e capirai ..Gian Carlo ho fatto una giusta osservazione; usando il cardio dovrai scoprire la tua vera FcMax, altrimenti non risolverai molto (quella standard o la formuletta è molto approssimativa).

Ciao!

Danirunner ha detto...

Ciao Furio, in effetti non c'ho mai creduto troppo alla formuletta, anche se quella del giapponese dicono essere più realistica (208 - il 70% dell'età. Vedremo con il cardio.

Anna LA MARATONETA ha detto...

Ciao!!!
Ho letto che ti piacciono le avventure in montagna:hai mai fatto il vertical Vioz?

Danirunner ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Danirunner ha detto...

No Anna, è poco che corro e pensa, non ho mai nemmeno fatto una gara in piano. Le uniche avventure in montagna sono le escursioni, prima che cominciassi a correre.