martedì 14 ottobre 2008

5 + 5 ?

Beh Mathias, i primi 5 km li ho fatti tranquilli, poi gli altri 5 ho voluto aumentare “leggermente” il ritmo, più che altro per l’idea che ho in testa in questi giorni. Per 1 mese o forse più mi preparerò per un’ipotetica mezza maratona in questo modo, sbagliato probabilmente, ma il mio. Divido la distanza della mezza in 4, lavorerò per migliorarmi sui 5 km e quando mi sentirò pronto metterò come un puzzle insieme i pezzi, correndo naturalmente (e questo lo stabilirò una volta che ho in mano i tempi) un tot di secondi sopra al tempo che sarò riuscito a correre 5 km. Quello che ho fatto oggi potrei definirle ripetute 2x5000 ma non ho fatto recupero tra una sessione e l’altra, inoltre i primi 5 erano ad un ritmo lento come introduzione a quelli successivi ad un ritmo più veloce. Più semplicemente li chiamerei 5 + 5 che di in volta in volta potranno divenire 5 + 5 + 5 a ritmi diversi e non voglio parlare di progressione perché non c’è una continuità tra un km e quello dopo ma un concatenamento tra un 5 km e quello successivo, quello si. Lascerò da parte per ora i vari: lenti, medi, veloci, progressivi e ripetute da 3000 in giù, sento già che qualcuno si incazzerà e so anche chi!!! Una cosa è certa, cammin facendo svilupperò questa mia idea apportando, se necessario, dei cambiamenti. Voi mi direte: e il km e 97 metri alla fine come li fai? Una volta arrivato bene ai 20 l’ultimo lo aggredisco come sempre, con o senza benzina, ma io penso che di benzina ne avrò a sufficienza. Tutto questo perché vorrei personalizzare i miei allenamenti, sono sempre stato così in tutto quello che ho fatto in vita mia. Ho fatto un po di casino, vero?
Bene ora accetto le vostre bastonate! O forse non invento nulla?.
Oggi ho fatto l’annuale esame del sangue con annessa spirometria per i polmoni, risultato ok per la seconda, per gli esami aspetto gli esiti. Se tutto sarà ok, ho pressoché deciso che prima di Natale o subito dopo, faro la visita per il certificato medico sportivo buttandomi come qualcuno mi ha consigliato direttamente sulle competitive per avere più soddisfazioni indipendentemente dai risultati. L’unico mio dubbio sarebbe se correre da “libero” o “individuale” non so quale termine sia più giusto o iscrivermi ad una società.
  • 5 km a 5:01/km
  • 5 km a 4:43/km (Time: 23:33)

10 commenti:

Lucky73 ha detto...

Si e quando farai una competitiva sarà come una droga, non potrai più farne a meno ....personalmente ho abbandonato un pò le tapasciate: la gara competitiva è tutta un'altra cosa...(anche se domenica farò Carate che però è una super tapasciata).

Io ti consiglio di iscriverti ad una società, nel varesotto è pieno, conosci un sacco di gente e hai spesso sconti per le iscrizioni.

R. Davide ha detto...

io stavo pensando ad un 6000x4..figurati un pò...per avere un chilometraggio superiore nelle gambe e cmq riuscire a stare sotto i 4' e 30 akm nelle ripetute..vedrò se lo farò più avanti....nel frattempo stò pensando a delle ripetute più brevi..che sicuramente proverò più avanti..ciao

GIAN CARLO ha detto...

Ciao dany, sei pieno di entusiasmo, son dico neanche una parola... l'importante è che sperimenti su te ogni allenamento e provi a capire quali ti danno più soddisfazione...poi come dicono i grandi allenatori dovresti fare solo gli altri...quelli che ti rompono !!!
Però su questo farò un post perchè è uno degli aspetti del training + dibattutto.
Ho visto che hai perso ancora un kg...io ho sempre fame e non riesco a diminuire di un etto.
Va da se che pure io come te sono per definizione un secco, ma io so che in altri momenti un kg lo potevo togliere.

Danirunner ha detto...

@lucky73, non sei l'unico che afferma queste cose e non faccio fatica a crederlo. Sul fatto della società, vedrò, sono un tipo solitario ma comunqiue non sono un orso. Auguri per Carate.

@davide, credo che se è solo per aumentare il kilometraggio nelle gambe l'ideale sia fare dei lunghi o lunghissimi, non tanto le ripetute che servono ad aumentare i propri ritmi e ad essere brillanti in certe distanze. Ma qui mi fermo, posso rovinarmi da solo ma non posso rovianre gli altri. La parola a chi è più esperto di me.

Danirunner ha detto...

@giancarlo, sei uno dei due che aspettavo nel commentare il post con più ansia. Sono contento del tuo giudizio che ritengo sempre fondamentale. Aspetto il tuo post che sarà fonte di dibattito costruttivo come sempre. Si oscillo tra i 58 i 59 ma 58 fa più figo!!! e mangio di brutto, cose che prima per non ingrassare e senza troppa attività fisica non me le sognavo nemmeno: miele, nutella, plasmon, crostate, gelato e altro, oltre a pranzi e cene sicuramente più ricche di prima. In effetti io dovrei essere e lo sono stato da giovane, un tipo magro di costituzione ma tendo ad ingrassare se mi adagio troppo.

Danirunner ha detto...

C'ho pensato meglio, forse 3 o 4 sono le persone che aspetto con ansia per il loro parere.

Anonimo ha detto...

beh, l'idea di dividere la distanza di gara e poi di linkarla è alla base della teoria delle ripetute. solo che le stesse vengono meglio se sono supportate da lunghi e medi adeguati, e ogni tanto da qualche sparata lattacida. punto. fine dell'allenamento del podista. poi la frittata la si può rigirare in vari modi ma gli ingredienti restano gli stessi. guai invece a dimenticare un ingrediente: importante è variare. luciano er califfo.

Francarun ha detto...

ma io non so quanto sia efficace il tuo allenamento, ma credo che tra una ripetuta e l'altra ci dovrebbe essere un recupero o da fermi o correndo più piano. Poi per quanto riguarda le gare, vedrai che dopo la prima non smetti più !

Tu hai perso un kg, io dopo la maratona ne ho persi 3, e non sono ancora riuscita a rimetterli sù !

Comunque tu continua su questa strada che ti porterà lontano !

Danirunner ha detto...

@luciano, vedo che hai capito il succo del discorso, il mio è solo un tentativo di personalizzare i miei allenamenti con delle trovate (chiamale boiate se vuoi) ma alla fine l'acqua calda è già stata inventata, no? e credimi, non ho la presunzione di inventare nulla, è che in tutte le cose che faccio cerco di sentirle mie (magari sbagliando)tutto qui, fatemi giocare sono un bambino di 47 anni dopo tutto!!!

@franca, no, oscillo tra i 58 e i 59 normalmente durante la settimana. Domenica dopo i 22 km ho perso quasi 2 kg. Da quando ho inizaito a correre (maggio) ho perso 12/13 kg.

Mathias ha detto...

ma si lassamolo diverti.. :-)
e poi così c'è più gusto a leggere. Giuro che la prossima volta che devi fare una distanza tipo i 18km apro una scommessa su betawin circa il fatto che tiri dritto sino ai 21 o resti..