lunedì 22 dicembre 2008

Stretching, esercizi e camminate...

Eh si, mi sa che sono proprio andato all’aceto, si dice dalle mie parti. Sono trascorsi, con oggi, 41gg dal fermo podistico. La mia sfera sportiva viene impegnata con sedute dall’osteopata, esercizi di stretching mirati al problema della pubalgia, esercizi per i piedi made Albanesi e scoperti sul blog di Micio, intriganti, anche se per ora mi limito a quelli da fermo, logicamente e per motivi intuibili quelli in corsa li farò una volta guarito! come dire, intanto mi porto avanti con il lavoro! Ed oggi? Oggi un piccolo passo per l’umanità ma un grande passo per il sottoscritto! un passo in avanti ancora! D’accordo con l’osteopata, ho fatto una camminata abbastanza brillante di 50’ coprendo 5 km alla media spaccata o quasi di 10’ al km. Volete ridere? Avevo al polso il Garmin, il mio amico silenzioso e sincero, forse per farmi coraggio. A parte gli scherzi! ce la sto mettendo tutta per ritornare a correre quanto prima e questa volta nel migliore dei modi. Sento ancora pungere la parte interessata, ma molto meno, anche se mi sento ancora bloccato agli adduttori. Diciamo che nel cammino di guarigione sono a metà strada o poco più. CMQ il miglior km l’ho fatto in 9'42". E daaai fatemelo scrivere! Non vedevo l’ora di corredare i miei post con dei numeri e con quelle belle virgolette in fronte! Eh si sono proprio andato all’aceto!!! Ho un idea! E se facessi la marcia?

domenica 21 dicembre 2008

sabato 13 dicembre 2008

Grazie a tutti voi!

Vi ringrazio per gli auguri e l’affetto che naturalmente è corrisposto. Un cenno per dire, che ieri, (12 dicembre) scoccava giusto 1 mese dal mio fermo podistico. Oggi dopo 30gg e 6 sedute di manipolazioni osteopatiche qualche miglioramento comincio ad avvertirlo con soddisfazione. Da qualche giorno ed in alcune circostanze il fastidio non è più avvertibile o mi dimentico di averlo e qui entra in gioco ora, la forza della mente che tanto e giustamente ne ha parlato Lucky nel suo blog. Di sedute ne devo fare ancora ma non so quante, l’osteopata mi ha detto che le statistiche insegnano che dalla pubalgia si può guarire in tempi che vanno, se si è più fortunati, 1 mese ai 6 mesi se si è sfigati e che il suo decorso non segue una regressione regolare ma che può avvenire che sparisca da un giorno all’altro, oggi c’è, domani non c’è più…puff. Ha anche aggiunto però che loro intendono questi periodi tali e intesi come di trattamenti e non di riposo. Dunque, per quanto mi riguarda, il periodo osteopatico ad oggi è di 20gg circa. Il fatto certo è che queste sedute mi costano 45euro l’una e se guarirò dalla pubalgia mi ammalerò di finanza, ma sarà un bel ammalarsi se potrò ritornare a calcare l’asfalto e i sterrati col vento nei capelli (che incominciano a diradarsi). Il 2009 si sta avvicinando, spero foriero di buone notizie, almeno podistiche!

sabato 6 dicembre 2008

E sono 48!!!

Oggi sono 48 stagioni, 1 mese fa pensavo di festeggiarle correndo ed invece sono fermo in panchina, pazienza! come dice Mike... Allegria!!! Spero solo di non ingrassare troppo in queste ore!