lunedì 22 dicembre 2008

Stretching, esercizi e camminate...

Eh si, mi sa che sono proprio andato all’aceto, si dice dalle mie parti. Sono trascorsi, con oggi, 41gg dal fermo podistico. La mia sfera sportiva viene impegnata con sedute dall’osteopata, esercizi di stretching mirati al problema della pubalgia, esercizi per i piedi made Albanesi e scoperti sul blog di Micio, intriganti, anche se per ora mi limito a quelli da fermo, logicamente e per motivi intuibili quelli in corsa li farò una volta guarito! come dire, intanto mi porto avanti con il lavoro! Ed oggi? Oggi un piccolo passo per l’umanità ma un grande passo per il sottoscritto! un passo in avanti ancora! D’accordo con l’osteopata, ho fatto una camminata abbastanza brillante di 50’ coprendo 5 km alla media spaccata o quasi di 10’ al km. Volete ridere? Avevo al polso il Garmin, il mio amico silenzioso e sincero, forse per farmi coraggio. A parte gli scherzi! ce la sto mettendo tutta per ritornare a correre quanto prima e questa volta nel migliore dei modi. Sento ancora pungere la parte interessata, ma molto meno, anche se mi sento ancora bloccato agli adduttori. Diciamo che nel cammino di guarigione sono a metà strada o poco più. CMQ il miglior km l’ho fatto in 9'42". E daaai fatemelo scrivere! Non vedevo l’ora di corredare i miei post con dei numeri e con quelle belle virgolette in fronte! Eh si sono proprio andato all’aceto!!! Ho un idea! E se facessi la marcia?

52 commenti:

franchino ha detto...

Eh una buona media... ;-)
Scherzi a parte, la pubalgia è una brutta bestia, ti auguro di uscirne al più presto. In bocca al lupo!

Anonimo ha detto...

2 anni fa mi riprendevo da una fascite che mi fermò 1 anno e andai in fissa con le camminate veloci, scesi sotto gli 8'/km. con la tecnica della marcia andavo a 6' ma mi stancavo presto. ma esattamente cosa ha causato la pubalgia? "pubalgia" è un termine troppo generico. luciano er califfo.

Daniele Uboldi ha detto...

Per pubalgia, o meglio sindrome rettoadduttoria, si intende quella patologia dolorosa che si manifesta a livello della zona pubica e\o inguinale. Nell'ambiente scientifico e medico fino ad ora sono state rilevate 72 cause che possono far insorgere tale patologia. (((Valla a cercare quella mia!!!)))

Daniele Uboldi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Daniele Uboldi ha detto...

Più semplicemente le cause si restringerebbero a queste, (preso dal sito di Albanesi) "Per chi pratica la corsa, secondo la teoria, la pubalgia viene spesso provocata dal sovraccarico nei punti di inserzione degli adduttori, dovuto a:
a) attività su fondo irregolare
b) scarpe inadeguate
c) scarso equilibrio fra la muscolatura degli arti inferiori e quella addominale (condizione possibile in chi corre)
d) infortuni precedenti non ben recuperati
e) incremento quantitativo (o qualitativo) troppo rapido dei carichi d'allenamento.
In pratica la nostra statistica rileva che la pubalgia è un infortunio piuttosto raro al di fuori dei seguenti casi:

Il punto C e il punto E potrebbero fare a caso mio.

GIAN CARLO ha detto...

Non è un granchè, te lo dice chi ti diceva che per essere alle prime armi podistiche volavi.
Io tutti i giorni vado a lavorare a piedi è 1.5km la faccio 4 volte e sono 6km.
E' tutta o in salita o in discesa, ma vado sempre dai 9 scarsi al km se ho fretta fino a 11 se sono tranquillo.

uscuru ha detto...

ragazzo! hai apli margini di miglioramento..;)
dai ke si ricomincia!
grande!

Fatdaddy ha detto...

Non sei l'unico matto che ha usato il Garmin per registrarsi le camminate, sei in ottima compagnia!
Dai che è iniziata la strada del ritorno!
Auguroni!

Francarun ha detto...

ma che marcia....te devi ricorrere come prima e meglio di prima.
il fatto che ti sei messo il garmin è positivo perchè in te c'è comunque la voglia di correre.....spero davvero che tu possa al più presto tornare Vino invece di Aceto !

Lucky73 ha detto...

giovedì stavo correndo le ripetute in pista a 4.00 al km e ho passato una marciatrice con estrema fatica!! :-))

Piano piano vedrai che tornerai alla grande, l'importante è non aver fretta! Certo che quell'osteopata potrebbe farti anche uno sconto!!

Rocha ha detto...

Anche se probabilmente lo saprai già l'unica cosa che mi sento di ribadirti è di non forzare i tempi. Buone feste !

Marco ha detto...

Beh anche la marcia, a farla bene, ti fa fare dei tempi incredibili!!!

Buon recupero!

Mathias ha detto...

anche io quando avevo i punti camminavo con il garmin eh eh..siam tutti uguali!! ora hai stabilito un record personale 9 e 42 e hai un califfo che ti lancia un 8 da avvicinare..dacci dentro, quasi non ti renderai conto ad un certo punto di tornare a librarti

Alvin ha detto...

Daniele...la tua causa sicura al 100% (secondo me) è la E
Passare da quasi niente a 4:45 in un anno è mezzo è dura... muscolarmente ci può stare,articolarmente e a livello di tendini,bisogna andar per gradi (te lo dice uno che preparando 3 maratone, oltrepassando i 30 nei lunghi soffriva come 'na bestia alle ginocchia...come si sa, sbagliando si impara...e di imparar non si finisce mai!)

Daniele Uboldi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Daniele Uboldi ha detto...

@Alvin, a dire il vero sono passato da quasi niente a 4:45 in 7 mesi sui 21 km e 4:38 sui 10 km, ma la cosa che mi preoccupa maggiormente è di saper mettere a frutto la lezione quando riprenderò!!! Conoscendomi!!!!!!

Anonimo ha detto...

comprati un paio di cavigliere e potenzia i muscoletti strani (glutei, tensore della fascia lata, sartorio, ileo-psoas, perineo, adduttore). luciano er califfo.

Bellabigo ha detto...

Bisogna solo avere della gran pazienza :( per un periodo ho dovuto fare anche io della camminata veloce ed è stancantissima, quel 9'42" è un gran passo ! Compliments!

Daniele Uboldi ha detto...

@Giancarlo, ok Gian cercherò di migliorarmi!!!

@uscuru, grazie per la fiducia!

@Fatdaddy,@Mathias, eh eh eh immaginavo non non essere solo!

@lucky73,@Rocha fretta non ne ho, però che palle!!! sconto? magari!!!

@Marco, se proprio non ne posso fare a meno!!!

@Francarun, tranquilla, non ci penso nemmeno, mi piace troppo correre più forte che posso...e tornerò vinoooooooooooo!!!

@luciano er califfo, ma sai che ci pensavo seriamente a questa ipotesi! credo che mi farebbero del bene.

@Bellabigo, grazie, la pazienza non mi manca, però! il tempo? posso fare meglio! come qualcuno dice!

Furio ha detto...

C'è sempre il lato positivo Dani, quel ritmo puoi gustarti bene il paesaggio ad esempio.
Buone feste anche a te ;-)

Daniele Uboldi ha detto...

@Furio, grazie Furio, auguri anche a te! Sempre guardare il lato positivo delle cose! Altrimenti)))

Gianluca Rigon ha detto...

Dai che secondo me il peggio è passato ! L'importante è non perdere la voglia di correre ! In bocca al lupo e Buon Natale !

R. Davide ha detto...

Ti ricambio gli auguri!! Buon Natale!!!

Anonimo ha detto...

auguri di buone feste...spago

Andrev91 ha detto...

Ti auguro un sereno Natale ed un 2009 pieno di soddisfazioni per te e la tua famiglia. Auguri!

giuseppe ha detto...

Auguroni di cuore! Spero che il 2009 ti porti in dono salute e corsa...tanta! Un abbraccio. Giuseppe

Alessandro ha detto...

Continua con gli esercizi da fermo e credici vedrai che tornerai a correre in men che non si dica, il problema è che noi abiamo iniziato a correre tardi e troppo, ed il nostro fisico ci mette del tempo ad adattarsi, basta strafare un pochino e subito qualche muscoletto o tendine si ribella. Per ora auguri, di buone feste e di pronta guarigione!

giovanni56 ha detto...

Una pubalgia mal curata ha interrotto la mia brillante carriera calcistica.
Ancora oggi a volte "punge", però è momentanea, ed ho notato che una delle concause (assieme a quelle che hai elencato tu) può essere un veloce passaggio da temperatura calda a fredda.
Quali esercizi di streching "mirati" fai?

Dani Uboldi ha detto...

@giovanni56, grazie Giovanni per il tuo contributo e l'interessamento. Sono esercizi consigliati dal mio osteopata che vanno a interessare tutti gli adduttori e l’inguine e per un rafforzamento muscolare generale onde a scongiurare eventuali ricadute e nel contempo a migliorare la mia deficienza in queste parti del corpo. Naturalmente quella che strettamente è la patologia della pubalgia e cioè il dolore/fastidio al pube è compito suo e delle sue manipolazioni.

giampiero ha detto...

Al mio posto di lavoro ricorre sempre una battuta che fece un collega ad un'altro . Quando questi disse di avere la pubalgia il collega rispose ."ma perchè, tu hai il pube?" Era na cazzata galattica ma visto il soggetto del mio caro amico collega, ogni volta ci spanziamo dalle risate.
Procedi noncurante coi tuoi km a piedi, fai tutto con comodo, tra poco comincio anche io a fare i kilometri così e poi ci confrontiamo con tabelle varie...
Un abbraccio!!

Mario ha detto...

porta pazienza, ma quale aceto, appena rimeso sai piu' veloce di prima. ciao.

Dani Uboldi ha detto...

@giampiero, però la battuta è divertente, avrei preferito non averlo il pube...una rompitura in meno!!!

@mario, pazienza ne ho, per ora! spero tu abbia ragione, ma il problema è quanto tempo passerà ancora, prima di constatare di essere più veloce di prima!!! Boh!

antherun ha detto...

purtroppo solo la pazienza è la migliore medicina...anche io in passato sono rimasto bloccato: ti fa incazzare, ma non si può far altro che pazientare e magari impiegare il tempo per fare qualche esercizio in casa..buona guarigione!!!

albertozan ha detto...

Dai che il nuovo anno sta per cominciare, e la guarigione completa si avvicina sempre più!! Forza Dani

Igor ha detto...

Ti auguro un buon anno e soprattutto che con il 2009 tutti gli acciacchi possano essere solo un ricordo...

SPAGHETTO... ha detto...

grazie mille per gli auguri e per essere passato dal mio blog......spago

Bacchini Fabio ha detto...

Dani tieni duro e vedrai che il 2009 sarà l'anno del debutto nel mondo delle corse.
Ti faccio tanti auguri per un super 2009!!!

Bacchini Fabio ha detto...

Dani tieni duro e vedrai che il 2009 sarà l'anno del debutto nel mondo delle corse.
Ti faccio tanti auguri per un super 2009!!!

Brant ha detto...

Ciao, Dany, ti auguro una pronta ripresa ed un ...kilometroso 2009!!!
Per lo stop momentaneo, io non mi preoccuperei troppo, personalmente ho notato che il fermo di 21 giorni che ho avuto a causa dell'operazione, è stata una cosa piuttosto positiva, mi si sono ricaricate bene le pile ed ho ripreso più motivato di prima!!!
A presto, ci vediamo quest'anno in qualche blog-raduno.
Antonio

Ezio ha detto...

auguri Dani. Un 2009 pieno di soddisfazioni per te!

Nikka ha detto...

Ci vuole tempo e pazienza...ha avuto lo stesso problema un mio amico e piano piano è guarito ed è tornato "alla grande". Buon anno Dani...ormai hai scavallato l'anno...il peggio è alle spalle, "dobbiamo aspettarci il meglio, anche quando le circostanze ci promettono il peggio, non rinunciare ai propri sogni, anche quando le circostanze vorrebbero strapparceli..." non sono parole mie ma di un mio amico, e dato che lo penso te le rigiro volentieri anche a te
baci

Nikka

Anna LA MARATONETA ha detto...

lo so che gli infortuni sono una bella rottura di scatole e non passano più...tieni duro, mi raccomando, e cerca di non osare mai troppo, finchè non recuperi in pieno. Per un anno di forma!!!

AmosGitai ha detto...

Augurandoti un felice e sereno 2009 ti invito a votare i CINEMAeVIAGGI AWARDS 2008: scegli tu i migliori film ed interpreti del 2008!!!

Kikko ha detto...

Dani come promesso eccomi qua,io sono quasi sicuro che la tua causa sia la C,perchè nel 90% dei casi la pubalgia è dato dal non sufficiente potenziamento degli addominali,te lo dico io che gioco a calcio da sempre e contemporaneamente per 10 anni ho fatto anche pallavolo a buoni livelli,ci sono cascato ben 2 volte nella pubalgia e guarda caso entrambe dopo aver lasciato la pallavolo dove invece facevo tanti esercizi per gli addominali negli allenamenti e li usavo anche tanto in partita. Ora il tuo caso non so quanto sia acuto o meno ma potenziare l'addome dovrà essere un tuo punto fermo nel resto della preparazione alla corsa.
Dai che ti riprendi sicuro non è una male che rimane...attento però a non lasciare troppi soldi dall'osteopata...serve per la prima diagnosi poi però per guarire ci sono anche altri modi meno costosi...tipo mesoterapia con prodotti omeopatici e non...eventualmente prova ad informarti dalle tue parti.
Ciao
Kikko

Dani Uboldi ha detto...

Grazie per la testimonianza Kikko! Beh... la diagnosi me l'aveva fatta anche il mio medico di base se è per quello! Mi informerò certamente! Per ora ho fiducia nell'osteopata, poi vedremo gli eventi!

Kikko ha detto...

Assolutamente Dani,fidarsi dell'osteopata è importantissimo anche perchè è lui che ti deve curare...magari se ti viene incontro con le spese è ancora meglio,per quanto riguarda le altre possibilità era solo per darti anche altre vie per guarire...
Non mollare e vedrai che torni più forte di prima.
Ciao
Kikko

Valentina ha detto...

Forza, vedrai che con l'anno nuovo risolverai i problemi e ripartirai alla grande!

La Polisportiva ha detto...

Come va la ripresa? Sei in recupero?

Dani ha detto...

Prosegue! miglioramenti ci sono stati, ma programmare una data per il rientro non me la sento ancora! potrei azzardare Febbraio!!!

Grazie per l'interessamento!

Mario ha detto...

dai, dai che Febbraio non è poi così lontano...

Francarun ha detto...

Ma come stai dani ? Non ci racconti più le tue cure come vanno ?

radapunk ha detto...

Your blog looks nice, even so it would be far better if you’ll be able to use lighter colors too as a professional design. This will make sure that a lot more readers come to check it out.Informative post by the way!

generic cialis